CERCARE DIO ONLINE NON È PIÙ UN'ERESIA

Cercare Dio online? Non è più un'eresia. La spiritualità che passa attraverso i media è uno degli argomenti dell'edizione 2013 di Torino Spiritualità, con un appuntamento, in programma per oggi, giovedì 26 settembre, alle 14 al Circolo dei lettori.


"Anche i social network, la rete, e i media telematici sono diventati un riferimento per la ricerca di sé, la ricerca di senso, e anche per la ricerca di Dio", ha commentato ai microfoni di Voci Fuori Campo Luca Rolandi, giornalista di Vaticaninsider e ricercatore in Storia sociale e religiosa, protagonista dell'appuntamento insieme a padre Antonio Spadaro - direttore La Civilità Cattolica - e a don Cristiano Mauri, sacerdote molto attivo in rete.

"Questo linguaggio non poteva mancare all'interno della dimensione religiosa", ha aggiunto tra le altre cose Rolandi. "E' stato utilizzato in passato anche in modo negativo, ad esempio dai telepredicatori: è uno strumento molto potente, da un lato positivo e quindi assolutamente da utilizzare, dall'altro negativo dall'altro, perché può essere anche molto persuasivo nei confronti di chi si avvicina senza una preparazione critica e una modalità corretta nel recepire il messaggio".

Ecco l'intervista integrale:

Nessun commento:

Posta un commento