20.08.11

Per Don Ciotti la lotta alla mafia parte da Roma: http://goo.gl/IJbjm

Il Centro Interculturale di Torino ha pubblicato il programma 2011/2012: http://www.comune.torino.it/intercultura

Legambiente lancia un appello per salvare le miniere di Cogne in Val d'Aosta: http://goo.gl/mZkjl

Slow Food e il valore delle "cartoline" italiane: http://goo.gl/2i0jE

Continua la programmazione di "Teatri di Confine" (http://www.faberteater.com/festival/) e dello "Zoo dei Mandan" (http://www.mandangio.it/).




30.07.11: VOCI ALLO ZOO

Sabato scorso - 30 luglio - abbiamo parlato con Ivano Casalegno, responsabile del progetto "Lo Zoo dei Mandan", che vuole creare per tutta l'estate 2011 un luogo ricco di proposte di socializzazione rivolto a tutte le fasce d’età e a tutti i portafogli, a pochi minuti dalla movida di Piazza Vittorio e precisamente al Parco Michelotti, l'ex zoo di Torino. La scommessa della Cooperativa sociale Ecosol e dell’Associazione Baraonda è anche quella di rivitalizzare un’area verde un po’ dimenticata: la storia di questo tratto di riva del Po è oggi legata a doppio filo alla realizzazione dell’iniziativa che, giunta alla seconda edizione, garantisce anche la manutenzione e il presidio del parco, che altrimenti rischierebbe un rapido degrado.

Lo Zoo dei Mandan si presenta ai torinesi con tante facce: chi non può concedersi le ferie al mare, o le vede già come un lontano ricordo, potrà trovare un’area di sabbia-spiaggia sul Po con gonfiabili e sdraio. L’ideale per bimbi e famiglie, insomma, cui si affianca la programmazione di serate musicali e culturali, concerti, spettacoli, corsi di danze occitane, pizzica e tai-chi, cene a tema e proiezioni, il tutto interamente gratuito e rivolto ad un pubblico di giovani e meno giovani: tra gli altri, si sono esibiti Casa del vento e Orchestra di Porta Palazzo, e suoneranno Fratelli di Soledad e Bandaradan.
E per rist
orarsi c’è il chiosco di Liberamensa, che offre la possibilità di consumare pranzi, cene, aperitivi, merende interamente preparati e confezionati nella cucina del carcere delle Vallette, che durante tutto l’anno dà lavoro a 23 detenuti e 3 cuochi professionisti.

L’obiettivo dell’inclusione sociale è, infatti, uno dei cardini dello Zoo dei Mandan. Oltre a Liberamensa, il progetto ha permesso l’inserimento lavorativo di cinque persone con storie di fragilità ed esclusione sociale, che sono impegnate nella manutenzione del verde e nella gestion
e del chiosco.

Come promesso, è tornato a trovarci, e a darci un annuncio, anche Lo Gnomo Aspirino. Il 5 novembre, infatti, si festeggerà il primo compleanno dello Gnomo, progetto di sensibilizzazione e informazione sulla realtà della sindrome di Asperger, messo in piedi da un papà "diventato" gnomo. E per il 5 novembre sono previsti grandi festeggiamenti, con gli interventi di ospiti molto interessanti. Molto presto lo gnomo saprà darci qualche altra anticipazione, intanto tenetevi liberi per il 5 novembre e date un'occhiata al suo sito!